PALAZZO DEL TRIBUNALE

progetti per le scuole

Associazione Baba Jaga ha in gestione il Palazzo del Tribunale di Finalborgo, al suo interno organizza rassegne teatrali, attività e laboratori per le scuole di ogni ordine e grado sia sulla storia del palazzo che su diverse tematiche che hanno come focus la "Giustizia Sociale".

L’emergenza sanitaria non permette di ospitare le numerose classi che di solito aderiscono ai nostri progetti per questo, grazie al sostegno di Compagnia di Sanpaolo e del Comune di Finale Ligure, da quest’anno tutti i progetti saranno fruibili ON LINE sull'apposito Canale Web Scuola

CANALE WEB SCUOLA: saranno disponibili i contenuti delle mostre, gli spettacoli teatrali, le schede di approfondimento e i tutorial dei laboratori didattici. I contenuti, una volta caricati, resteranno visionabili sino alla fine dell'anno scolastico senza limiti di utilizzo. Per chi ne farà richiesta sarà possibile fissare un incontro, via Skype, con gli attori e i registi degli spettacoli in programma.
 

Di seguito è possibile visionare i titoli dei progetti.

 

COME FUNZIONA:

- Per poter accedere al Canale Web Scuola seguire i seguenti passaggi:

 

1- Cliccare su bottone  CANALE WEB SCUOLA.

2- Compilare la scheda inserendo il titolo/i del/i progetto/i a cui si vuole aderire.

3- Entro 24h verrete contattati.

COSTI:

- Adesione al canale Web: 5 euro a studente indipendentemente dal numero di progetti scelti. 

Gratuito per l'Istituto Comprensivo e tutte le scuole di ogni ordine e grado del Comune di Finale Ligure 

- Incontri in diretta Streaming con attori e regista: 3 euro a studente.

 

Per qualsiasi ulteriore informazione contattare il 351 5699339

           

CONTAGIO DI STORIE 

Storie di Lock Down

Classi delle scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado

Disponibile Ora

Una delicata galleria di punti di vista: storie e ritratti di persone del territorio che raccontano un particolare aspetto dei mesi del lockdown in una pluralità di voci; interviste, testimonianze, sguardi diversi affacciati su una vicenda comune, che – nella sua drammaticità – può farci riscoprire la potenza e la necessità di ritrovarci

contagi di storie 2.jpg

MERAVIGLIOSE CREATURE

Spettacolo teatrale

di Ass. Baba Jaga​ 

 

Per la giornata contro la violenza sulle donne

Classi delle scuole Secondarie di Secondo Grado

Disponibile Ora

MERAVIGLIOSE CREATURE

Spettacolo teatrale

di Ass. Baba Jaga​ 

 

Per la giornata contro la violenza sulle donne

Classi delle scuole Secondarie di Secondo Grado

Disponibile Ora

Lettere, racconti, immagini narrano la donna nel corso di un secolo, dal suo ruolo di moglie, alla fine del 1800, al modello di donna perfetta del 2000.

Donne comuni che convivono con lo stereotipo che devono rappresentare. Forti, ma vulnerabili, non trovano lo spazio per i loro pensieri per i loro diritti. Deboli, ma determinate a lottare contro il sopruso e la violenza, amano e crescono le donne del futuro.

ZONTA SAYS NO

Incontro con Zonta Club di Finae Ligure

 Per la giornata contro la violenza sulle donne

Classi delle scuole Secondarie di Secondo Grado

Disponibile Ora

L’incontro “Zonta says no”, all’interno del programma, oltre a una presentazione della Presidente Patrizia Colman, troveranno spazio alcune delle ultime attività del club finalese contro la violenza sulle donne.

Il nostro NO deciso verrà declinato in tre dei suoi molteplici aspetti: quello dell’arte, grazie alla partecipazione di Natalia Saurin e il suo #nonstozitta; quello della scrittura, grazie alla presentazione del libro “La mia tana” di Sabrina Volpe e quello dei social, con la collaborazione dell’Avvocato Camilla Fasciolo che farà un breve excursus su cyberbullismo e revenge porn.

WhatsApp Image 2020-11-24 at 20.49.13.jp

SPECIALE NATALE

di Ass. Baba Jaga​ 

 

ITINERARIO NATALE NEL MONDO

Classi delle scuoledell'Infanzia e Primarie

Disponibile ora

Un Natale speciale ricco di contenuti:

- Visita guidata per bambini alla Mostra Natale nel mondo 2020:  

A Natale il Palazzo del Tribunale di Finalborgo apre le porte nella sua veste natalizia. 

Il concetto di "Natale nel mondo" rievoca istintivamente l’immagine di un momento condiviso da tutti ed intriso di un’atmosfera gioiosa, aperta alla fratellanza e a nuove speranze per l’umanità. Se ci soffermiamo a pensare alla radice religiosa di questa festività viene da se che non venga festeggiata in tutto il mondo.

Nonostante questo, in realtà sono molti i paesi, che seppur non cristiani hanno iniziato a festeggiarlo unendo ad esso le loro tradizioni, le loro credenze ed usanze dando vita a “Natali” del tutto diversi da quello che conosciamo noi.

- "La Valigia del Natale" Spettacolo Teatrale ad episodi:

Wunorse Openslae (dettoWonny), folletto del mondo di Natale, aveva una grande passione per i viaggi per questo Babbo Natale di fargli un regalo: una valigia vuota con l’ordine di girare il mondo e riempirla di tutte le storie e tradizioni del Natale.

Sono 3 gli episodi in cui l'elfo Wonny aprirà la valigia da cui usciranno storie e leggende molto speciali.

- I Laboratori degli Elfi: Continua il viaggio alla scoperta del Natale con 4 Tutorial per realizzare con i vostri bambini dei lavoretti molto speciali: LA RAGNATELA DEL NATALE (Ucraina), LA STELLA DI NATALE (Ucraina), EL TIO' DE NADAL (Spagna), LA MAGIA DELLE LATTINE. 

GLI EROI SON TUTTI GIOVANI E BELLI

Spettacolo teatrale

di Ass. Baba Jaga​ 

 

Classi delle scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado

Disponibile ora

L'espressione kalokagathìa sembra uno scioglilingua, ma è una parola che deriva dall’unione di due aggettivi che - in greco antico- significano bello e buono… καλὸς καὶ ἀγαθός (kalòs kai agathòs) … La caratteristica degli eroi dell’epica …

Ma perché gli eroi sono tutti buoni, giovani e belli?

Un viaggio divertente e divertito tra Iliade, Odissea ed Eneide, con incursioni musicali e testuali tra prosa e poesia per raccontare, in una dissacrante dichiarazione d’amore, le figure dei tre più grandi eroi dell’epica classica e – forse- capire qualcosa in più su di noi “mortali contemporanei” …

ITINERARIO MEMORIA 

di Ass. Baba Jaga​ 

 

in occasione del Giorno della Memoria 

Classi delle scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado

Disponibile ora

Visita guidata  all'Itinerario Memoria 2021:  

L'’Itinerario vuole interrogarsi sul ruolo del testimone: colui o colei che assiste ad eventi nefasti, evidenti ingiustizie, rimanendo disorientato, confuso, non sapendo cosa fare e – spesse volte – decidendo di non agire, di non prendere posizione. Tramite l’allestimento di cinque finestre, lo spettatore è chiamato ad assumere il punto di vista di chi vede accadere qualcosa che non può lasciare indifferente , cinque storie con cinque protagonisti (figure storiche e personaggi quasi sconosciuti, piccoli e grandi eventi di un passato che appare molto più vicino di quanto non sembri)  ed è portato ad interrogarsi: e io cosa farei? Io cosa avrei fatto?

- "Alla finestra" Spettacolo Teatrale:

Una popolazione disorientata, quasi assente, non consapevole. Frasi come “Non sapevo...”, “Non ne conoscevo di ebrei...”, “Da noi in campagna queste cose non c’erano…” E altre frasi: “Sì, forse avevo letto qualcosa...”, “Un mio compagno di classe forse era ebreo, ma non so...”, “Lo hanno ucciso nella piazza... ma solo lui... era una testa calda...”. Inadeguatezza, silenzi, sogni infranti, vite sospese. “Alla finestra” racchiude i ricordi di quegli italiani esausti, impotenti, che si misero ad aspettare che tutto finisse, che arrivasse finalmente la pace”.

ITINERARIO LEGALITA' "ESSERE SOCIALE" 

di Ass. Baba Jaga

 

In occasione della Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Mostra e spettacolo per le classi delle scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado.

I Laboratori per classi delle scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado.

Disponibile dal 14 Marzo

- Visita guidata dell'Itinerario Essere Sociale 2021:  

In collaborazione con il progetto "Per questo mi chiamo Giovanni" promosso dal presidio Ponente savonese di Libera, verranno selezionate e presentate alcune figure emblematiche che si sono opposte all’ambiente che li circondava; la modalità con la quale questa “galleria” verrà allestita prevede una pluralità di linguaggi (installazioni, pannelli, video, fumetti, …) fruibile sia dal vivo (con visita guidata attraverso le tappe predisposte all’interno degli spazi del Teatro delle Udienze) sia tramite una versione digitale appositamente concepita per permettere – anche in caso di impossibilità alla fruizione dal vivo – di entrare in contatto e relazionarsi a queste storie.

- "Cara Virginia" Spettacolo Teatrale:

Lo spettacolo (Vincitore, nel 2019, dei bandi “Casa con vista Fringe” e “Maldipalco”) , qui proposto in associazione al percorso\itinerario “Essere sociale” , potrebbe avere come ideale sottotitolo quello di “si fa così perché così si fa”, il tormentone che tutti i personaggi della storia ripetono alla nausea e che diviene paradigma di un modo di stare nel mondo: quello del si è sempre fatto così, quello di non porsi domande, ma accettare come regola la situazione data senza interrogarsi se la realtà in cui si vive sia o meno “giusta”.

- I Laboratori: 

laboratori sono legati alla commemorazione per la “Giornata della memoria e  dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” e  realizzati in collaborazione con il Progetto “Per questo mi chiamo Giovanni”. Sono rivolti alle classi della Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado

  • CUBO DI FAMIGLIA

  • INVASIONE DEGLI SCARAFAGGI- LA MAFIA SPIEGATA AI BAMBINI

  • LA MACCHINA INVENTASTORIE

  • DAL LIBRO AL KAMISHIBAI